Melito Porto Salvo, operaio violenta donna al bancomat

La vittima stava prelevando denaro allo sportello Atm di un istituto di credito quando è stata aggredita e violentata. L’aggressore di 41 anni è stato tratto in arresto dai Carabinieri per lesioni personali, violenza sessuale, nonché violenza o minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. L’operaio ha aggredito con violenza la giovane, cercando un approccio e toccandola in più parti del corpo.

Alla ragazza, visitata dai sanitari del pronto soccorso, è stata riscontrata una contusione all’anca ed alla coscia ed è stata giudicata guaribile in sei giorni.

L’uomo in stato di ebrezza è stato subito bloccato da un Carabiniere libero dal servizio che passava di lì e ha sentito le urla della vittima. Il violentatore, condotto in caserma, ha opposto resistenza ai militari ed è stato arrestato per poi essere rinchiuso nel carcere di Reggio Calabria.

Lascia un commento