Castiglion del Lago, la Regione annuncia conferenza sull’ambiente

Si svolgerà in autunno la Conferenza regionale sull’Ambiente, un appuntamento che servirà a fare il punto su tutto quanto si sta facendo in Umbria in un settore che è ormai “trasversale” e prioritario, definendo problemi e prospettive su un ampio spettro di questioni, dalle energie rinnovabili all’efficienza energetica, dalla riduzione dei rifiuti alla mobilità sostenibile, dal piano per la qualità dell’aria agli studi e dalle azioni di prevenzione e di “adattamento”  ai fenomeni dovuti ai cambiamenti climatici. La prossima conferenza è stata annunciata ieri a Castiglion del Lago dall’assessorato regionale all’ambiente, in occasione di un convegno, promosso nell’ambito della Giornata Mondiale dell’Ambiente e dedicato al “Cambiamento Climatico in Umbria e i suoi impatti sulla disponibilità e risorsa idrica e sugli eventi alluvionali”. Un seminario tecnico (sostenuto anche dagli Ordini dei Geologi e degli Ingegneri), scandito da relazioni che hanno puntualmente declinato i problemi dei cambiamenti climatici e del loro impatti sulle falde acquifere e le sorgenti, dei rischi connessi a siccità e alluvioni, che, proprio in vista della Conferenza regionale sull’ambiente, è stato presentato come il primo di una serie di iniziative, che serviranno a preparare l’importante appuntamento d’autunno.

   Il cambiamento climatico è un fenomeno che interessa tutto il pianeta – è stato sottolineato nei vari interventi, come quelli di Ernesta Maria Ranieri della Regione Umbria e di Michela Miletto del “World Water Assessment Programme” dell’Unesco -, ma è a livello locale che vanno sperimentate soluzioni e avviati comportamenti virtuosi. “Di fronte a scenari catastrofici – ha detto Miletto –, non si può  fare come se niente fosse, continuare il ‘Business as usual’”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Castiglion del Lago, la Regione annuncia conferenza sull’ambiente Castiglion del Lago, la Regione annuncia conferenza sull’ambiente ultima modifica: 2014-06-06T11:03:12+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento