Spoleto 2014

Si e’ conclusa da poco la kermesse “Vini nel mondo 2014” presso il suggestivo scenario della cittadina di Spoleto. La manifestazione, lo scorso anno, aveva subito un momento di pausa a causa di mancanza di fondi ma quest’anno ha tentato di riaffermarsi come ai vecchi tempi. Degustazioni, concerti, spettacoli, cooking shop ma soprattutto vini. Novita’ di questa edizione il gemellaggio con la Croazia. Ad aprire la manifestazione lo chef Gianfranco Vissani. Noi, come sempre, vi riportiamo qualche chicca. Il Consorzio Tutela Brachetto d’Aqui ha deciso di pubblicare una serie di ricettine sfiziose a base proprio del suddetto vino con interessanti combinazioni adatte alla bella stagione come il risotto con le pesche o i petali di rosa. Stuzzicante l’aperitivo a base di anguria. La fattoria di Monticello (TR) tra le sue bottiglie offre un Salomone Cabernet Sauvignon 2009 dai riflessi violacei affinato in barrique o un Ponetro Pinot Nero dal gusto intenso e persistente. Seguiamo la via del gusto con la Cantina Benincasa, il Montefalco rosso DOC e’adatto alle zuppe ai legumi o l’IGT Vigna la Fornace  sposa il ragu’ d’oca. Se saliamo un po’ lungo lo stivale, la Val d’Aosta propone una serie di scelte interessanti anche se non facilmente reperibili lontano dalla regione. Cave des Onze Communes produce bottiglie dalla forte personalita’. Tra tutte citiamo il Pinot Gris Doc da abbinare agli erborinati; La Crotta di Vegneron concluderebbe un pasto col Chambave Moscato Passito Prieure’ o accompagnerebbe un camoscio in  civet col Fumin Esprit Follet da lasciare i entusiasti i commensali. Se siete amanti delle bollicine un sito da visitare e’ www.cuvage.com . L’azienda e’ nuova ma possiede tutto l’entusiasmo di un buon incipit. Emergono il Cuvage rose’ perfetto per  pinzimoni e l’inebriante Cuvage de Cuvage . Assolutamente da sorseggiare la cantina sicialina Firriato con Caeles Nero d’Avola. La tenuta Pacelli ne esce vincitrice. Chi avrebbe detto che una serie di uve non autoctone trovassero in Calabria il territorio ideale? Tante le bottiglie, impossibile sceglierne una. Odori, sapori, rimembranze completamente diverse ed assolutamente soddisfacenti fuoriescono dai calici. Barone Bianco a base di Riesling 100% perfetto per iniziare una cena; il gioliellino Pauciuri  ottenuto da uve Barbera e Cabernet; il Temeso, antico vino presente gia’ nel 1500,  costituito da uve Magliocco e Calavrese, perfetto per le patate ed i pipazzi.  La Terra Rossa esprime tutte le peculiarita’ del territorio ma con una raffinatezza inusuale. Per chi ama i gusti dolci, suggeriamo EOS Trebbiano Toscano 100%. Qui non c’e’ da visitare il sito che segnialiamo ugualmente www.tenutepacelli.it  ma da da raggiungere la cantina di corsa. Carla e Laura si occupuperanno di voi con la stessa passione con la quale seguano i loro prodotti. Buona bevuta a tutti!

9 su 10 da parte di 34 recensori Spoleto 2014 Spoleto 2014 ultima modifica: 2014-06-05T08:53:18+00:00 da Elvia Gregorace
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento