Sospesi i pignoramenti a Maradona

E’ la comunicazione che l’agenzia di riscossione ha fatto recapitare a Diego Armando Maradona, con la quale viene preso atto dell’accoglimento del ricorso cautelare presentato dall’avvocato dell’ex calciatore argentino, Angeo Pisani, da parte della 14° sezione della Commissione tributaria di Napoli.

Il documento, datato 30 maggio, indica come indirizzo del destinatario Via Vicinale Paradiso 70, civico del Centro sportivo “Paradiso”, sede e campo di allenamento del Napoli da inizio anni ’80 fino al fallimento della vecchia società, avvenuto nell’estate del 2004, oggi abbandonato. Proprio lì, ricorda Pisani, “furono spedite le presunte notifiche del fisco, mai consegnate a Maradona.

Un disguito costato vent’anni di tribolazioni e di esilio forzato”. Pisani comunica la propria “gratitudine” a “una magistratura tributaria coraggiosa, preparata ed attenta come quella partenopea, cui si deve questo risultato e lo sto ad una burocrazia cieca e sorda alla verità ed innocenza dei contribuenti”.

Lascia un commento