Milano Musei a Cielo Aperto, scoprire il Cimitero Monumentale

Nasce in città il primo “laboratorio-museo” dove scoprire e osservare tutte le fasi e i segreti dei restauri delle statue e delle sculture del Cimitero Monumentale. Ad annunciarlo l’assessore ai Servizi Civici e Cimiteriali, Attività produttive, Marketing territoriale Franco D’Alfonso in occasione della presentazione alla stampa di “Musei a cielo aperto 2014″. La giornata-evento, domenica 1 giugno dalle ore 9.30 alle ore 18.30, permetterà ai milanesi di riscoprire gratuitamente, tra concerti, performance teatrali, proiezioni video e passeggiate tematiche, i tesori di arte e le memorie civiche custodite nel Cimitero Monumentale di Milano.

“Dopo aver realizzato l’Infopoint ora è il momento di far crescere questo luogo anche come struttura museale visto che il Cimitero Monumentale – ha detto l’assessore ai Servizi Civici e cimiteriali Franco D’Alfonso – è tra i luoghi di Milano più visitati dai turisti e al suo interno sono conservate vere e proprie opere d’arte. Grazie a questo laboratorio-museo verranno ancor più valorizzate le 46 sculture in bronzo oggi presenti nel cortile e i due carri funebri elettrici dei primi dell’900″. “Un primo passo – conclude l’assessore – verso la nascita di un vero e proprio museo, non solo a cielo aperto. Un luogo che coniuga cultura, arte e storia. Lo scopo dell’iniziativa ‘Musei a cielo aperto’ è infatti quello di avvicinare i milanesi a questo grande tesoro da valorizzare e promuovere adeguatamente”.

Grazie all’accordo di collaborazione tra Comune di Milano e Fonderia Artistica Battaglia a breve inizieranno le attività di recupero delle sculture bronzee, prima con un “laboratorio mobile” all’interno dell’area a verde adiacente all’Infopoint e entro l’anno con l’allestimento   di un vero e proprio “laboratorio-museo” realizzato in accordo con gli Organi di Tutela dei Beni Culturali. Lo spazio di 150mq adiacente all’Infopoint ospiterà oltre al  laboratorio di restauro, grazie a una parete in vetro, anche una sala conferenze da 50 posti che consentirà ai visitatori e al pubblico di osservare tutte le fase di restauro nonché avere un luogo per ospitare eventi e presentazioni. I restauri varranno compiuti dal personale della Fonderia Artistica Battaglia per quanto concerne il materiale bronzo e dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera per le opere in pietra. Il recupero delle opere non comporterà spese per l’Amministrazione se non quelle per l’adeguamento dei locali messi a disposizione del nuovo “laboratorio-museo”.

Anche quest’anno “Musei a cielo aperto” propone un ricco programma di iniziative a cura di Fondazione Milano Scuole Civiche, che si alterneranno nel corso della giornata.

“La manifestazione, che Fondazione Milano organizza da anni con entusiasmo, coinvolge i giovani di tutte le nostre scuole civiche e numerosi protagonisti della vita artistica e culturale della città, che ringrazio per la loro partecipazione – ha detto il presidente di Fondazione Milano Scuole Civiche Marilena Adamo -. L’elemento di novità di quest’anno è che la giornata europea del 1 giugno darà il via a una serie di appuntamenti che si ripeteranno ogni prima domenica del mese fino al 2 novembre prossimo. Un modo per avvicinare non solo occasionalmente milanesi e visitatori a questo splendido tesoro. Altra novità sono due percorsi dedicati alle figure femminili che hanno fatto grande Milano”.

Film e cortometraggi di Milano Scuola di Cinema e Televisione, apriranno la giornata nella sala conferenze. A seguire, la proiezione di Extraterreni con Toni Servillo di Valeria Paniccia, che sarà protagonista anche di un’intervista con Lucia Krasovec Lucas.

Per tutto il giorno il  teatro invaderà cortili e viali: gli attori diplomati a Milano Teatro Scuola Paolo Grassi e all’Accademia D’Arte Drammatica Nico Pepe daranno vita ad alcuni personaggi di Mistero Buffo e altre storie di Dario Fo e Franca Rame. Azione, dialoghi e musica proietteranno gli spettatori in un clima nero, quasi spettrale di “Felicità vietata”, una performance corale tratta da un’opera di Giorgio Scerbanenco e, successivamente, nel mondo poetico di “Spoon River parole e musica fra Edgar Lee Master, Antonio Porta e Fabrizio De Andrè” una mise en espace proposta nell’anniversario della morte di Antonio Porta, anche grazie alla disponibilità di Rosemary Liedl Porta.

Ad accompagnare i visitatori nelle “Passeggiate nei viali dell’eternità in compagnia di protagonisti della Milano di oggi”, personalità milanesi come Ada Lucia De Cesaris, vicesindaco di Milano e Marta Boneschi, giornalista e saggista, che condurranno due percorsi sul tema donne e politica; Claudio Citrini, docente di Analisi matematica 2 del Politecnico di Milano, che ripercorrerà la storia del Politecnico attraverso i suoi fondatori. L’inviato speciale di “Repubblica” Piero Colaprico, illustrerà le vite di scrittori e giornalisti, Dario Cova, Primario Emerito Onco-Geriatra, presenterà un itinerario sul tema della medicina, mentre l’arte ispirerà l’itinerario del critico Philippe Daverio. Lo scrittore Andrea Kerbaker guiderà un percorso dedicato alla poesia, mentre con il visual artist olandese Arend Roelink sarà possibile scoprire la Milano del design vista dall’Olanda. Andrée Ruth Shammah, direttore del Teatro Franco Parenti, condurrà un percorso scenico che avrà come protagonisti le voci del teatro. L’Associazione Amici del Monumentale, che ha collaborato alla realizzazione di alcune iniziative della giornata, guiderà diversi itinerari tematici, in italiano e in inglese.

A conclusione della giornata, il piazzale del Monumentale ospiterà il concerto Workshop Ensemble dei Civici Corsi di Jazz di Milano Civica Scuola di Musica, diretto da Luca Missiti con Enrico Intra. Due le esposizioni permanenti: una mostra fotografica sulle opere del Monumentale e “Monumenta Milano Architettura Edicole” a cura di Lucia Krasovec Lucas (Politecnico di Milano – DATsU Dipartimento Architettura e Studi Urbani e Comune di Milano) una collezione di miniature delle più importanti edicole presenti nel cimitero.

L’iniziativa è promossa dal Comune di Milano e dal Cimitero Monumentale in collaborazione con ASCE (Association of Significant Cemeteries of Europe) in occasione della XI giornata europea dei “Musei a cielo aperto”, con il patrocinio della Commissione Europea, del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo e della Regione Lombardia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano Musei a Cielo Aperto, scoprire il Cimitero Monumentale Milano Musei a Cielo Aperto, scoprire il Cimitero Monumentale ultima modifica: 2014-05-30T02:58:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento