Bologna, serbo in trenta minuti molesta quattro ragazze ai Giardini Margherita

Una è stata anche palpeggiata con insistenza dal ventenne straniero arrestato subito dopo dalla Polizia per violenza sessuale. Le due aggressioni sono avvenute con il parco affollato di famiglie e bambini. Le prime vittime, due ventenni bolognesi, sono state avvicinate nei pressi del chiosco della gelateria. Da un approccio verbale, il giovane è passato a frasi oscene, poi ha allungato pesantemente le mani su una delle ragazze, che sono scappate verso lo chalet da dove hanno chiamato il 113.

Alla Polizia si sono rivolte, pochi minuti dopo, anche altre due donne di 25 anni, che hanno raccontato di essere state importunate nel parco dalla stessa persona.

Quando sono arrivati gli agenti, il ventenne stava cercando di attaccare discorso con ulteriori due ragazze, davanti ai bagni dello chalet.

Lascia un commento