Bolzano, mostra di cartoline postali sull’Abruzzo del Novecento

La Libera Associazione Abruzzesi Trentino Alto Adige, nel quadro delle attività culturali, ha organizzato a Bolzano una mostra di cartoline postali in bianco e nero inerenti all’Abruzzo, presso la sede sociale, molte le immagini particolarmente pregiate edite tra il 1909 e il 1946, provenienti dall’archivio privato di Gilberto Carbone. La mostra è stata allestita dal presidente Sergio Paolo Sciullo della Rocca, Mario Timperio, Vittorio Ambrosini e Paolo Lucci. Numerosi sono stati i visitatori, tutti affascinati e incuriositi da queste cartoline che ripropongono città, monumenti e costumi. Il presidente Sciullo della Rocca, in occasione delle visite di gruppo ha evidenziato la valenza della cartolina usata prevalentemente per gli auguri e per i saluti in occasione di ricorrenze o viaggi, recanti a volte solo la firma e la data, oppure più frequentemente dei convenevoli, con un massimo di cinque parole. Questo accadeva in un periodo in cui le tecniche di riproduzione delle immagini si stavano affinando e la cartolina in bianco e nero spesso veniva anche impreziosita e colorata a mano.

Lascia un commento