Treviso, scoperta un’evasione da sei milioni

Messa a segno in meno di due anni da un importatore di auto di lusso. Secondo quanto accertato dai Finanzieri, l’imprenditore aveva utilizzato falsi modelli F24 che, riportando in calce un timbro bancario contraffatto, attestavano, presso vari uffici della Motorizzazione civile, il regolare assolvimento degli obblighi fiscali, oneri in realtà mai sostenuti.

Lascia un commento