Padova, apre l’ufficio turistico alla stazione

Martedì 20 maggio apre i battenti il nuovo ufficio turistico presso la stazione ferroviaria e sarà aperto 7 giorni su 7, con orario continuato 9-19, dal lunedì al sabato, e 10-16 nelle domeniche e nei giorni festivi. L’apertura del nuovo ufficio in stazione avviene proprio alla vigilia della stagione turistica che si preannuncia particolarmente favorevole per Padova. I dati dei flussi di visitatori sono infatti già in forte crescita.

Nell’ufficio di Piazzetta Pedrocchi nel mese di aprile sono state registrate fino a 500 presenze giornaliere, mentre le Padovacard emesse nel solo mese di aprile – un vero e proprio “termometro” del flusso turistico in città – sono state 1.671, contro le 1.356 dello stesso mese dello scorso anno, con un incremento di oltre il 23%, rispetto al 2013. Numeri che fanno ben sperare per la stagione turistica padovana.

I due uffici della Stazione e di Piazzetta Pedrocchi, sono i primi due IAT riconosciuti ufficialmente dalla Regione Veneto a seguito della nuova normativa e oltre a tutte le informazioni ed indicazioni sulle attività socio-culturali ed artistiche della  città di Padova e del territorio circostante, offrono la possibilità di prenotare visite presso la Cappella degli Scrovegni, di acquistare la Padovacard, biglietti per mini crociere sulla riviera del Brenta e lungo i canali di Padova, e per un giro turistico con il bus Citysighseeing.

Come previsto nell’ambito della convenzione sottoscritta tra Provincia, Comune di Padova ed APS Holding saranno gli operatori di APS Holding e delle società del gruppo, assieme ai dipendenti della Provincia, ad accogliere ed indirizzare il flusso di visitatori, così come già avviene dall’aprile scorso per l’altro punto di informazioni turistiche in Piazzetta Pedrocchi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Padova, apre l’ufficio turistico alla stazione Padova, apre l’ufficio turistico alla stazione ultima modifica: 2014-05-19T14:39:14+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento