Tempio Pausania, Azzena qualcuno avrebbe ripulito la scena del delitto

Un omicidio brutale commesso con premeditazione. Sembrerebbe emergere dal poco sangue trovato intorno ai tre cadaveri, come se qualcuno avesse cercato di eliminare le tracce del massacro. Non è ancora sicura nel frattempo la causa della morte, se i coniugi Azzena e il figlio Pietro siano morti soffocati a causa del filo elettrico trovato intorno al collo o per i colpi inferti alla testa da un oggetto contundente, probabilmente una spranga.

A fare luce sarà l’autopsia esame in programma tra oggi e domani.

Lascia un commento