Trasporto locale prioritario per la Regione Toscana

Nuovi Bus AtafUn impegno importante e in controntendenza: in un momento in cui si tende a tagliare, la Regione Toscana continua ad investire e a considerare prioritario lo sviluppo del trasporto pubblico locale.

Così l’assessore regionale ai trasporti è intervenuto oggi, a Firenze, alla presentazione, al Piazzale Michelangelo, dei 22 nuovi autobus che, da domani, entreranno a far parte della flotta Ataf, l’azienda di trasporto urbano del capoluogo toscano.

Quella di oggi, ha spiegato ancora l’assessore regionale ai trasporti, rappresenta l’avvio di un’operazione di rinnovamento e riqualificazione del trasporto fiorentino su gomma che, anche grazie al cofinanziamento della Regione che ha già assegnato 9,4 milioni di euro, proseguirà anche in futuro. L’impegno della Regione, nell’ambito del progetto di gara predisposto, concorrerà anche per i prossimi tre o quattro anni, fino a raggiungere il rinnovamento di oltre il 50% del parco bus, che vedrà scendere l’età media delle vetture da circa 12 a 6 anni.

Oltre che su un servizio urbano più efficiente, ha spiegato ancora l’assessore, i cittadini potranno contare anche su personale più motivato e qualificato grazie all’entrata in vigore del nuovo profilo professionale di operatore qualificato della mobilità.

L’avvio del rinnovamento della flotta Ataf si inserisce, ha ricordato ancora l’assessore, nel più generale lavoro della Regione a sostegno del trasporto pubblico su gomma, sia urbano che extraurbano, che si traduce in un investimento di circa 260 milioni per i prossimi 9 anni.

Lascia un commento