Mercoledì 21 maggio il Giro D’Italia passa da Genova

In occasione del passaggio del Giro d’Italia, per assicurare il regolare svolgimento della corsa,  sarà necessario limitare la sosta e chiudere al transito veicolare tutte le strade comprese nel seguente percorso che si snoda da Nervi fino a Voltri:
via Aurelia, via Capolungo, via Casotti, via Sala, piazza Pittaluga, via Oberdan, via Murcarolo, via Gianelli, via Quinto, via Quarto, via V Maggio, via dei Mille, piazza Sturla, via Caprera, via Cavallotti, corso Italia, corso Marconi, rotatoria Kennedy, strada Aldo Moro (corsie per la direzione ponente), via di Francia, piazza Barabino, via Buranello, piazza Vittorio Veneto, via Avio, via Pacinotti, via Pieragostini, ponte di Cornigliano, via Ansaldo, piazza Massena, via Cornigliano, via Siffredi, rotatoria via Siffredi/via Albareto, via Albareto, rotatoria via Albareto/via Hermada/via Puccini, via Puccini, via Soliman, via Merano, via Multedo di Pegli, via Ronchi, via lungomare di Pegli, via Pegli, via Pra’, via Voltri, via Verità, via Camozzini, via Rubens, fino al confine col comune di Arenzano.
In tutte queste strade sarà in vigore il divieto temporaneo di sosta con rimozione dalle ore 20 del 20 maggio alle ore 16 del 21 maggio, comunque fino a cessate esigenze.
Nelle stesse strade, all’interno della fascia oraria compresa tra le ore 12 e le ore 16 del 21 maggio, sarà in vigore anche il divieto di circolazione per tutti i veicoli.
La Polizia Municipale effettuerà le chiusure al transito necessarie per garantire la sicurezza del passaggio.
Tutti gli accessi pubblici o privati che confluiscono nelle strade oggetto del percorso di gara saranno interdetti alla circolazione negli orari sopra indicati.
Per ulteriori informazioni, telefonare al numero della Polizia Municipale 0105570.

9 su 10 da parte di 34 recensori Mercoledì 21 maggio il Giro D’Italia passa da Genova Mercoledì 21 maggio il Giro D’Italia passa da Genova ultima modifica: 2014-05-17T04:38:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento