Torino, due giovanissimi rapinavano i coetanei di cellulari, iPod e portafogli

Erano il terrore per gli studenti. Violente le aggressioni, compiute alle fermate dei mezzi pubblici o in centri commerciali del capoluogo piemontese. I due italiani di 21 e 18 anni avvicinavano per strada le loro vittime per chiedere l’ora o fare una telefonata urgente, in realtà una scusa per rapinarle di cellulare, iPod e portafogli.

Sono stati arrestati dai Carabinieri. Sono accusati di 16 rapine e un furto ai danni di studenti minorenni che venivano picchiati e minacciati.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, due giovanissimi rapinavano i coetanei di cellulari, iPod e portafogli Torino, due giovanissimi rapinavano i coetanei di cellulari, iPod e portafogli ultima modifica: 2014-05-13T08:00:12+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento