Sette reti a Genova è goleada per il Napoli

Decima vittoria esterna del campionato per i campani. La Samp, spinta dalla grinta di Soriano e dalla velocità di Eder, parte meglio, cercando di mettere in difficoltà la difesa inedita del Napoli. Soriano al 2′ libera Krsticic davanti a Reina, ma il serbo viene stoppato da un fuorigioco piuttosto dubbio. Gastaldello al 19′ si perde Fernandez su angolo di Callejon, il colpo di testa del difensore argentino è potente, Fiorillo risponde alla grande ma Zapata anticipa De Silvestri e lo fa secco sulla ribattuta. La Sampdoria cerca di reagire, ma Giabbiadini e Maxi Lopez non appaiono in gran giornata e il Napoli colpisce con facilità. Al 27′ Zapata appoggia a Insigne in contropiede, l’ala trova una conclusione ad effetto che inganna Fiorillo e porta il risultato sul 2 a 0. Eder risponde tre minuti dopo, con un gran diagonale di destro, imparabile per Reina, ma per i blucerchiati la rimonta è un’illusione. Callejon ristabilisce le distanze, al 32′ su punizione, con la complicità di un Fiorillo stavolta non all’altezza. Maxi Lopez, due volte, Soriano e Gabbiadini trovano Reina a bloccare loro la strana, non succede la stessa cosa ad Hamsik che, 2′ dopo l’intervallo, sigla il 4 a 1 concludendo un bel contropiede di Zapata. Da un errore di Renan, appena entrato per Krsticic, arriva il 5 a 1, con Hamsik che innesca Callejon sulla destra e Mustafi che, cercando di anticipare Zapata, manda alle spalle di Fiorillo il cross dello spagnolo. L’unica nota positiva per la Sampdoria arriva al 43′, quando Wszolek realizza con un gran sinistro la rete del 5 a 2, mettendo a segno la sua prima rete in serie A.

Lascia un commento