Il Chievo salvo con una giornata d’anticipo

Gli scaligeri giocano a ritmi bassi. Colpo di testa di Perico, al minuto 14, deviato alla grande dall’ex Agazzi. Chievo e Cagliari “giochicchiano”. Possesso palla e poca voglia di rischiare. Il Cagliari produce qualcosa di più. Il secondo tempo è come il primo “sonnolento”. Poi arriva il gol salvezza. Colpo di testa di Dainelli su angolo da sinistra di Radovanovic con Avramov che sbaglia l’uscita. Agazzi blinda la vittoria volando sulla punizione di Tabanelli, c’è tempo per le proteste del Cagliari su contatto in area Dramè-Ibarbo. Il Chievo è salvo.

Lascia un commento