Genova un anno dopo il crollo della torre, il ricordo delle nove vittime

La città si è fermata. “Il nostro abbraccio continua per i nostri fratelli che perirono nel crollo della torre del nostro porto”. Le parole dell’arcivescovo cardinale Angelo Bagnasco nel ricordare “i nove uomini che hanno perso la vita nel cuore degli anni, mentre svolgevano il loro lavoro”. L’alto prelato ha celebrato la messa di suffragio nella cattedrale di San Lorenzo, gremita, alla presenza dei parenti delle vittime, delle autorità civili e militari e dei Messina, i proprietari del cargo che causò il crollo della torre piloti.

In cattedrale tra gli altri il capo di stato maggiore della Marina Giuseppe De Giorgi, il comandante generale delle capitanerie di porto ammiraglio Felicio Angrisano, il sindaco di Genova, Marco Doria, il prefetto Giovanni Balsamo e il vice presidente della Regione Claudio Montaldo e il cappellano militare monsignor Giovanni De Negri che ha portato i messaggi del ministro della Difesa Roberta Pinotti e del ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Genova un anno dopo il crollo della torre, il ricordo delle nove vittime Genova un anno dopo il crollo della torre, il ricordo delle nove vittime ultima modifica: 2014-05-07T18:24:40+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento