Catanzaro, sedicenne gira video a luci rosse il filmato impazza su whatsapp

Una bravata. Le immagini di lei che si masturba hanno fatto il giro della rete in pochissimo tempo. La protagonista è una studentessa catanzarese, una minore che ha sottovalutato le potenzialità dannose della diffusione virale del video che la ritraeva in atteggiamenti sessualmente espliciti. In totale fiducia nei confronti del suo interlocutore virtuale, il ragazzo con cui era in rapporti, di qualche anno più grande di lei, forse troppo presa dalla smania contagiosa di esibirsi, la sedicenne ha inviato al ragazzo il suo sex-tape di pochi minuti. Sul caso stanno indagando le autorità. I Carabinieri sono stati già nell’istituto scolastico. L’invio di materiale che ritrae minorenni in pose sessualmente esplicite configura il reato di distribuzione di materiale pedopornografico.

Le indagini sono in corso. Il video circola ancora. La ragazza ha provato a cancellare ogni traccia di sé sul web. Ma nell’attesa, ne discutono i compagni di scuola, i coetanei, anche gli estranei.

Lascia un commento