Marino, Enrico Muntoni uccide Marco Monaco fidanzato della figlia

Tragedia familiare alle porte di Roma. Prima il diverbio tra la vittima e la compagna Federica Muntoni, due ragazzi di 26 anni che abitavano a Zagarolo e che hanno un figlio di 20 mesi. Poi il drammatico epilogo a casa dei genitori della donna a Marino.

Marco Monaco ha deciso di raggiungere la casa dei suoceri per convincere la compagna a tornare da lui con il figlioletto. Il ventenne ha trovato davanti a lui Enrico Muntoni, che lavora come operatore ecologico al Comune di Marino, con il quale è nata una violenta discussione. Il cinquantenne ha estratto una pistola, regolarmente denunciata, e ha sparato un colpo al cuore del ragazzo, uccidendolo sul colpo.

Enrico Muntoni si è allontanato in preda al panico, ma è stato preso e arrestato dai Carabinieri del nucleo operativo di Castel Gandolfo diretti dal tenente Alessandro Iacovelli. Dovrà rispondere all’accusa di omicidio volontario. I carabinieri hanno recuperato nel garage dell’uomo, oltre all’arma che ha sparato, altre due pistole regolarmente detenute.

Lascia un commento