Debuttano i cassonetti intelligenti per i rifiuti elettronici

Un cassonetto intelligente, autonomo e automatizzato per la raccolta dei rifiuti di piccole dimensioni posto all’interno dei punti vendita. Il servizio è stato approntato da Ecolight, in con il Gruppo Hera, in Emilia-Romagna e nella di Padova e risponde agli obblighi della nuova normativa sui rifiuti elettronici, in vigore dal 12 aprile, che ha introdotto il principio dell'”Uno contro Zero” per i Raee (rifiuti elettrici ed elettronici) di piccole dimensioni nei negozi con superficie di vendita superiore ai 400 metri quadrati.

Ai punti vendita – spiega una nota – viene proposto il posizionamento di cassonetti intelligenti che non necessitano della presenza di alcun operatore. Interamente automatizzati, questi garantiscono la tracciabilità del rifiuto conferito oltre ad un suo corretto processo di recupero e smaltimento. L’accesso per il consumatore è semplice: basta identificarsi con la tessera sanitaria o, dove distribuita, con l’apposita tessera Hera per l’accesso alla piazzola ecologica. Indicando il tipo di prodotto da conferire, il cassonetto apre uno sportello dove mettere il rifiuto. È possibile conferire esclusivamente i rifiuti elettronici di dimensioni ridotte, come cellulari e piccoli elettrodomestici oltre alle lampadine a risparmio energetico e le classiche pile portatili.

9 su 10 da parte di 34 recensori Debuttano i cassonetti intelligenti per i rifiuti elettronici Debuttano i cassonetti intelligenti per i rifiuti elettronici ultima modifica: 2014-04-25T01:33:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento