Torino, 25 Aprile domani sera la fiaccolata

Per il 69esimo anniversario della Liberazione, uno dei momenti fondamentali della storia del nostro Paese, sono molte le iniziative che ricordano le vittime, gli esiliati e i confinati durante il ventennio fascista e le migliaia di partigiani che riscattarono con il loro sacrificio il nostro Paese. La Città di Torino, medaglia d’oro al valor militare, in collaborazione con la Provincia – Comitato provinciale Resistenza, Costituzione, Democrazia; la Regione Piemonte; il Consiglio regionale – Comitato regionale per l’Affermazione dei Valori della Resistenza e dei Principi della Costituzione repubblicana e altre istituzioni del territorio, ha organizzato mostre, incontri e celebrazioni.

La tradizionale fiaccolata, accompagnata dalla Banda del Corpo di Polizia Municipale di Torino, partirà giovedì 24 aprile alle 20.30 da piazza Arbarello. Il corteo raggiungerà piazza Castello dove alle 21.30 è previsto il saluto delle Autorità e dei rappresentanti delle Associazioni della Resistenza piemontese.

La giornata divenerdì 25 aprilesi aprirà con la cerimonia in omaggio ai caduti, prevista per le 10.00 presso ilCimitero Monumentale e terminerà alle21.00 in piazza Castello dovesi esibiranno Daniele Sepe und Rote Jazz Fraktion conil concerto che chiuderà le celebrazioni per l’anniversario della Liberazione edarà il via, in una ideale staffetta, al Torino Jazz Festival. Da musica clandestina sotto il regime fascista, il jazz è divenuto dopo il 25 aprile sinonimo di libertà. “Jazz per la Liberazione” è il titolo dato al percorso storico e musicale che a partire dalle 15,30 presso il porticato del Palazzo dei Quartieri Militari di San Celso (corso Valdocco 4/a) calerà il pubblico nell’atmosfera degli anni ’40 con letture storiche intervallate dallo swing della Big Band Theory accompagnandolo poi verso gli appuntamenti di piazza Castello di Trovesi & Filarmonica Mousiké nel pomeriggio e di quello serale di Daniele Sepe con i quali si aprirà ufficialmente il Festival. Per gli amanti del grande schermo è invece prevista alle ore 19,00 la proiezione del film “Serenata a Vallechiara” presso il Cinema Massimo Tre (ingresso euro 3,00).

Festa della Liberazione al Palazzo dei Quartieri Militari di San Celso è il ricco calendario di incontri organizzati dal Museo Diffuso della Resistenza e dagli Istituti presenti nel Palazzo in corso Valdocco 4/a. Il 25 aprile alle 10,30 nella sala conferenze sarà proiettato il filmato che ha vinto la sezione Memoria Storica del XVIII Valsusa Filmfest. Alle 12,00 nel cortile verrà inaugurata l’opera dell’artista Manuele Cerutti, allestita nel rifugio antiaereo del Museo, nell’ambito del progetto “Vitrine: Gente in strada (passaggio pedonale)” promosso e organizzato dalla GAM in collaborazione con il Consiglio Regionale del Piemonte. A seguire il Coro La Gerla interpreterà canti della resistenza.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 14,00 e fino alle 15,00, grazie alla Compagnia di San Paolo, verranno omaggiati di un Abbonamento Torino Musei, i primi 25 giovani (15/25 anni) che si presentano presso la biglietteria del Museo Diffuso della Resistenza; a seguire alle ore15,00 (e fino alle 17,00) sarà possibile visitare presso le sale dell’Istoreto (corso Valdocco, 4/a) “Viva l’Italia libera” , la mostra documentaria sul processo ai componenti del primo Comitato Militare della resistenza Piemontese, mentre dalle 16,00 alle 19,00 il personale dei Servizi Educativi del Museo Diffuso della Resistenza sarà a disposizione per offrire brevi approfondimenti sulle tematiche dell’allestimento permanente “Torino 1938 – 1948. Dalle leggi razziali alla Costituzione”. Infine alle ore 16,30 presso l’Ancr (ingresso sempre da corso Valdocco 4/a), è prevista la proiezione del film “Colonne sonore della Resistenza” di Pier Milanese. È inoltre allestita la mostra “25 aprile – 1 maggio” con due opere di Guttuso e Zigaina, video-proiezione e manifesti originali per ricordare le due date emblematiche per la storia del Novecento. La mostra, a ingresso libero, sarà visitabile fino al 2 giugno presso il Museo Diffuso della Resistenza.

I Servizi Educativi del Museo Diffuso della Resistenza propongono poiper sabato 26 aprile alle 15,00 e domenica 27 aprile alle 11,00 un “Percorso nei luoghi della guerra e della Resistenza” con visita al rifugio antiaereo di piazza Risorgimento e al Sacrario del Martinetto. Per la visita – gratuita per i minori di 16 anni (5 euro il costo per gli altri) – è obbligatoria la prenotazione al numero 011 4420780 (a partire dal 22 aprile).

Tra gli altri appuntamenti:

–          venerdì 27 aprile alle 17,00 nella Sala Conferenze del Museo Diffuso della Resistenza la messa in scena dello spettacolo teatrale “La ragazza partigiana” di Margherita Casalino, che racconta la storia intensa e appassionante di Elisa Oliva, comandante partigiana in Valdossola – a cura della Compagnia 3001.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, 25 Aprile domani sera la fiaccolata Torino, 25 Aprile domani sera la fiaccolata ultima modifica: 2014-04-23T15:08:25+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento