I fiorentini non scaricheranno più la fogna nera in Arno

Dopo 14 anni da inizio lavori entra in funzione il collettore (ERSA) che porta i liquami fiorentini al depuratore di San Colombano.  I danni degli scarichi di Firenze: eutrofizzazione, diminuzione dell’ossigeno in Arno e inquinamento a Boccadarno.

Dopo l’obbligo (realizzato) di depurazione degli scarichi industriali (soprattutto Santa Croce, San Miniato e Pontedera) e la realizzazione dell’ERSA a Firenze,  adesso resta da controllare l’uso dei pesticidi in agricoltura lungo la valle dell’Arno. Dopo l’8 maggio, ci vorranno almeno 12 mesi perché tutto vada a regime.

Lascia un commento