Con il trekking urbano per ripercorrere le viuzze del Centro storico di Cleto

Il trekking urbano come modalità “lenta” di conoscenza dei luoghi e delle vicende storiche che li hanno caratterizzati:  è questo il senso dell’iniziativa organizzata dall’ Ass La Piazza  in programma giorno 25 aprile a partire dalle h 10.00 a Cleto (CS). Inoltre la manifestazione rappresenta anche una forma di sostentamento per l’associazione in  quanto essa non percepisce nessun aiuto di natura Pubblica.

Il trekking urbano nasce a Siena per riscoprire la città a piedi senza fretta, riappropriandosi di memoria e identità dei luoghi, e al tempo stesso praticare un’attività salutare utile a contrastare la sedentarietà: esso  è  un fenomeno che sta dilagando in tutta la Penisola;  infatti sono svariati i borghi che hanno avviato questa pratica, che rappresenta una delle nuove frontiere del turismo sostenibile, che ogni anno coinvolge tantissime persone alla ricerca di  spazi da percorrere a piedi senza fretta.

Una passeggiata , attraverso percorsi studiati, per offrire  la possibilità di vivere un´esperienza unica, coniugando la possibilità di immergersi nell´arte e nella natura, facendo sport (si consiglia un abbigliamento sportivo con  tuta e scarpe ginniche).

Un viaggio nel gusto alla scoperta della gastronomia locale attraverso la conoscenza di piazze, palazzi, chiese e castelli di uno dei borghi più belli della Calabria.

L’itinerario parte da Piazza Aldo Moro, cuore di Cleto e prevede la visita del borgo per scoprire, passeggiando piacevolmente tra le vie, curiosità, storia e leggende degli antichi edifici e dei personaggi storici che transitarono e vissero nel borgo.

Dal Castello Medioevale di Cleto dell’anno mille, fino alla Chiesa della Consolazione eretta nel 1600, con cupola a cuspide maiolicata, vera e propria rarità; poi ancora la Chiesa di Santa Maria Assunta,  importante testimonianza di architettura del 1500 nonché le numerose grotte e cisterne presenti nel centro storico: sono solo alcuni dei luoghi oggetto della visita del borgo di Cleto .

L’iniziativa si conclude  con “l’aperitivo del Contadino”, ovvero momento conviviale  fatto di  degustazioni di prodotti tipici locali: infatti per l’occasione sarà possibile apprezzare  Fave e Pecorino, guanciale e gustosissime frittate con verdure di stagione e vino locale: tutti prodotti provenienti dalla filiera corta e km zero!

Infine  tutti gli appassionati di musica sono invitati a portare con se strumenti musicali e saranno liberi di suonare.

Lascia un commento