Filadelfia, l’autotrasportatore Giuseppe Provenzano tenta il suicidio

L’uomo ha riportato ustioni sul 60%. Giuseppe Provenzano, che nella notte tra Pasqua e Pasquetta, si è cosparso di liquido infiammabile e poi si è dato fuoco. All’origine del gesto estremo la perdita del posto di lavoro presso l’azienda di autotrasporti di Agrigento e che sei mesi fa, a causa della crisi economica, era stata costretta a procedere a dei licenziamenti, tra cui quello dell’uomo di 38 anni.

Provenzano, sposato e padre di due figli, si è dato fuoco in una zona isolata del centro montano. Soccorso da alcuni familiari e portato all’ospedale di Lamezia Terme, è stato poi trasferito al Cardarelli di Napoli con ustioni sul 60% del corpo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Filadelfia, l’autotrasportatore Giuseppe Provenzano tenta il suicidio Filadelfia, l’autotrasportatore Giuseppe Provenzano tenta il suicidio ultima modifica: 2014-04-22T10:26:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento