Padova, 23 aprile il Flashbookmob e il selfie Ci metto la faccia

Due eventi per celebrare la giornata mondiale del libro: il Flashbookmob e il selfie “Ci metto la faccia”. E’ quanto organizza Città Invisibili, la più grande rete culturale di comuni e scuole del Veneto dedicata ai ragazzi, per mercoledì 23 aprile. Un’iniziativa che da regionale ha assunto una dimensione nazionale.
Quattro testimonial d’eccezione Gian Antonio Stella, Marco Paolini, Tiziano Scarpa, Lorenzo Monguzzi sostengono, anche con un video, questa originale campagna nazionale a favore del libro e della lettura.

Flashbookmob: ritrovo il 23 aprile in piazza con il proprio libro preferito in mano. Alle 9,15, ad un segnale convenuto (un fischio, uno squillo), tutti assieme si inizia a leggere il libro ad alta voce per tre minuti. Dopo tre minuti, il segnale convenuto decreterà la fine del Flashbookmob con un un grande applauso e tutti pronunceranno ad alta voce la frase: “I libri sono come la mente: funzionano solo se li apri”. L’obiettivo è quello di stupire e richiamare l’attenzione di chi sta intorno. I partecipanti possono filmare il Flashbookmob anche semplicemente con un telefonino e inviare il video all’indirizzo comunicazione@cittainvisibili.org.

“Ci metto la faccia”: dal 23 al 30 aprile parte anche la campagna nazionale, dedicata ai tanti lettori che continuano a leggere in Italia. Tutti possono partecipare fotografandosi in primo piano con il proprio libro preferito e inviando la foto a www.cittainvisibili.org indicando il titolo e la frase più bella prescelta. Molte le librerie dell’AIL che hanno aderito all’iniziativa, dando la propria disponibilità come set fotografici.
Un originale selfie letterario, ma soprattutto un modo per stare insieme, per costruire e dare visibilità a una comunità di persone –  uomini e donne, bambini e bambine, ragazzi e ragazze – che ritrovano nella lettura un momento di condivisione speciale.

Durante la Fiera Campionaria di Padova, dal 10 al 18 maggio, per concludere e festeggiare la giornata evento, sarà allestito un apposito spazio Città Invisibili Kids Village con grandi sorprese e novità.
“Città Invisibili dà inizio al grande progetto culturale con questi due appuntamenti corali – ha sottolineato Marnie Campagnaro, ideatrice del progetto – ma il percorso proseguirà da aprile 2014 a giugno 2015. Come per la precedente edizione il coinvolgimento del territorio sarà capillare, parteciperanno bambini e ragazzi dagli 0 ai 14 anni, le loro famiglie, le scuole, le istituzioni, ma anche le biblioteche, i musei, le associazioni, le aziende e i negozi, Città Invisibili intende sensibilizzare la comunità sul ruolo e sul valore delle politiche culturali dedicate ai bambini e ai ragazzi: leggere, guardare, narrare, educare lo sguardo, saper mutare i punti di vista, sviluppare una riflessione critica e un pensiero impertinente, sono azioni che contribuiscono a formare i cittadini del futuro e a mettere le basi per un più fecondo sviluppo culturale e sociale del nostro Paese”.
In questa seconda edizione il tema prescelto sarà il rapporto tra immaginazione, letteratura per l’infanzia, arte, musica, scienza e matematica, paesaggio.
Sono riconfermate le quattro principali aree di intervento: Biennale di Letteratura e Cultura per l’infanzia, Festival itinerante per ragazzi, Rete Scuole d’Eccellenza e il 23 aprile 2014 e 2015 Giornate Evento dedicate al Libro e alla Lettura.

9 su 10 da parte di 34 recensori Padova, 23 aprile il Flashbookmob e il selfie Ci metto la faccia Padova, 23 aprile il Flashbookmob e il selfie Ci metto la faccia ultima modifica: 2014-04-20T01:49:09+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento