Padova, Amico tram educa al trasporto pubblico

PS Holding entra nelle Scuole Primarie di Padova, inserendosi all’interno del progetto di educazione stradale che la Fondazione Opera Immacolata Concezione porta già avanti da alcuni anni, con la collaborazione dei “nonni del cuore” dell’associazione Agorà, insieme all’Ufficio Scolastico territoriale, ed alla Polizia locale di Padova. Tutte le settimane bambini delle classi 3^, 4^ e 5^ delle Scuole primarie di Padova e provincia, raggiungono il “pistodromo”, messo a disposizione dall’Associazione Sportiva Civitas Vitae Sport- Education, che ricrea l’ambiente stradale, con la segnaletica, gli attraversamenti pedonali, gli incroci, i semafori. I bambini, accompagnati dalla polizia municipale di Padova, e con l’assistenza dei volontari dell’associazione e i “nonni del cuore”, percorrono in bicicletta il circuito, imparando le regole principali dell’educazione stradale oltre ad esser poi più sicuri ed abili.
“Quest’anno APS Holding – ha detto il Presidente, Amedeo Levorato – ha deciso di far parte dell’iniziativa, non solo mettendo a disposizione per le scolaresche il servizio di trasporto fino al “pistodromo” della Mandria, ma anche inserendosi direttamente nel programma didattico. Per questo è nato “Amico Tram, Amico Bus”: un opuscolo contenitore che illustra con l’aiuto di fumetti i valori e le regole del servizio, affinché i bambini possano acquisire direttamente le principali conoscenze, e diventare essi stessi portatori e divulgatori all’interno della famiglia.”
L’opuscolo, che sarà distribuito ai bambini durante il percorso di educazione stradale, conterrà una serie di tavole da colorare e completare, in modo da fissare nella memoria quanto appreso. Nella copertina del fascicolo è anche compreso un “coupon”, da ritagliare e consegnare all’ufficio APS della stazione ferroviaria, per ricevere in omaggio un biglietto famiglia. Un’occasione unica per provare, insieme a mamma e papà, quanto imparato sull’opuscolo “Amico Tram, Amico Bus”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento