Oro Arezzo, la soddisfazione dell’assessora a commercio e turismo

Grande soddisfazione per il risultato ottenuto da Oro Arezzo con l’edizione 2014, e per l’alto interesse che questa esposizione ha saputo suscitare a livello regionale, nazionale e internazionale. Ad esprimere queste considerazioni è l’assessora regionale al
commercio e al turismo. L’esperienza fieristica aretina dimostra la presenza di una Toscana dinamica e ricca di potenzialità.

Arezzo fiere mostra come la ristrutturazione avviata dalla società e la sua spinta all’internazionalizzazione siano ingredienti fondamentali per la vitalità del comparto fieristico. La scelta di puntare sul manifatturiero di alta qualità compiuta dal distretto aretino, è la conclusione dell’assessora regionale, unita ad una strategia promozionale sui mercati più dinamici e fieristica efficace e competitiva, possono costituire un modello da seguire per il rafforzamento e il rilancio delle produzioni toscane.

Oro Arezzo è ormai sinonimo nel mondo di gioiello Made in Italy, e di un distretto orafo forte di circa 1200 aziende rappresentative di tutta la filiera di produzione ed integrate a vari livelli; soprattutto piccole e medie imprese che hanno saputo abilmente coniugare innovazione, ricerca e design con una tradizione di lavorazione dei metalli che risale addirittura agli Etruschi. Le carte vincenti della manifestazione aretina sono da individuare nella qualità e accuratezza della produzione, nell’attenzione al dettaglio moda ed al design, nella flessibilità produttiva, nel know-how e nelle competenze diffuse, il forte orientamento ai mercati esteri.

Con il crescere della concorrenza nazionale e internazionale, la Regione ha sviluppato negli anni una forte politica di rafforzamento e qualificazione della struttura fieristica aretina, sottolinea ancora l’assessore, attraverso la sua ristrutturazione e l’ammodernamento, e realizzando un moderno e funzionale centro congressi tecnologicamente attrezzato che ne fa una struttura di spicco nel panorama regionale. L’anno scorso sono stati completati lavori
per oltre 700 mila euro; in particolare hanno riguardato l´avanzamento dei lavori di ampliamento, le manutenzioni straordinarie e gli investimenti e le attrezzature per attività fieristiche. Resta da completare l’esterno della struttura, in particolare attraverso la realizzazione di un nuovo accesso e di un nuovo parcheggio, con la relativa sistemazione di
spazi esterni e locali non più necessari.

Lascia un commento