Archives of the Orient, convegno e mostra su Paul Kahle all’Università di Torino

Domani giovedì 10 e venerdì 11 aprile, dalle 9.00, presso il Palazzo del Rettorato (via Po, 17), si terrà il convegno internazionale dedicato al fondo archivistico e librario “Paul Kahle” conservato presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino.

Il convegno viene organizzato in occasione della conclusione del progetto KADMOS (Kahle Documents Management, Organization and Study) e nell’anno in cui ricorre il cinquantenario della morte di Paul Kahle, orientalista tedesco (1875-1964), la cui raccolta è conservata presso l’Università di Torino.

Dopo un pluriennale progetto di ricerca e riordino l’archivio viene aperto al pubblico e reso consultabile anche su web. Il convegno presenterà il lavoro di riordino, conservazione, digitalizzazione e valorizzazione dell’archivio, reso possibile grazie al contributo di diverse professionalità; verranno quindi approfondite le aree di studio e di ricerca di Paul Kahle, sia in ambito arabistico, sia in ambito ebraistico, nonché alcuni aspetti della vicenda personale di Kahle, costretto a fuggire in Inghilterra con la famiglia negli anni del Nazismo.

La rilevante presenza di relatori stranieri testimonia l’interesse della raccolta a livello internazionale; il convegno si propone come punto di convergenza delle professionalità che operano nel campo del patrimonio documentario, sia dal punto di vista della ricerca, sia dal punto di vista della conservazione e valorizzazione.

In occasione del convegno verrà altresì aperta la mostra “Archives of the Orient”, presso l’Archivio Storico dell’Università di Torino (Palazzo del Rettorato), nella quale verrà esposta una selezione di documenti dell’archivio Kahle.

9 su 10 da parte di 34 recensori Archives of the Orient, convegno e mostra su Paul Kahle all’Università di Torino Archives of the Orient, convegno e mostra su Paul Kahle all’Università di Torino ultima modifica: 2014-04-09T08:56:56+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento