Molfetta, Nicola e Vincenzo Rizzi morti annegati in una cisterna

Il cinquantenne, insieme al figlio di 28 anni sono morti annegati mentre tentavano di soccorrere Alessio, secondo figlio di Nicola, colpito da un malore mentre era intento a pulire una cisterna. E’ successo a Molfetta all’interno di un’azienda che commercializza prodotti ittici. Le due vittime erano di Bitonto e lavoravano per una ditta di pulizie. La procura di Trani ha aperto un’indagine per omicidio colposo.

Lascia un commento