Ancona, sfruttamento della prostituzione 26 arresti

55

Sgominata dai Ros un’organizzazione a delinquere romena dedita allo sfruttamento della prostituzione e ad altri reati con modalità tipicamente mafiose. Il gruppo era attivo in Italia e in altri Paesi europei. Sedici persone sono state arrestate in Italia, mentre per altre dieci sono stati spiccai mandati di arresto europeo in Romania e Belgio.

Gli indagati sono accusati di associazione di tipo mafioso, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, estorsione, lesioni personali, furto, ricettazione ed altri reati aggravati dalla transnazionalità. I Carabinieri hanno eseguito gli arresti, disposti dal Gip del tribunale di Ancona, in diverse località italiane, mentre i mandati di arresto europeo sono stati eseguiti all’estero con la collaborazione di Europol, del Servizio di cooperazione internazionale di polizia e delle polizie dei paesi interessati.