Sparò al direttore di banca, chiesti 12 anni per l’indipendentista

72

Il pubblico ministero Marco Peraro ha chiesto una condanna a 12 anni e 6 mesi per Luciano Franceschi, l’indipendentista veneto accusato di tentato omicidio per aver ferito con due colpi di pistola nel febbraio 2013 il direttore della Banca di credito cooperativo di Campodarsego, Pier Luigi Gambarotto. Franceschi, 55 anni, in contatto con la galassia venetista che si rifà alle gesta dei Serenissimi che assaltarono San Marco, si è dichiarato “prigioniero politico”, rifiutando l’autorità dei tribunali italiani.