Via alla prevendita per la Final Six della World League di pallavolo maschile

E’ iniziata la prevendita dei biglietti per la Final Six della World League di pallavolo maschile che si svolgerà dal 16 al 20 luglio al Mandela Forum. Per volontà del Comitato Organizzatore, al fine di andare incontro alle famiglie e ai numerosi appassionati di volley, mai come quest’anno i prezzi saranno popolari e daranno la possibilità di assistere a entrambi gli incontri di ciascuna giornata.
Il programma prevede da mercoledi 16 luglio a venerdì 18 gli incontri dei gironi eliminatori. Sabato 19 le due sfide di semifinale, domenica 20 le due finali.
I biglietti potranno essere acquistati direttamente sul web agli indirizzi: www.boxol.it oppure www.boxofficetoscana.it
I prezzi: 14 euro per la Gradinata (Secondo Settore); 25 euro per la Tribuna (Primo Settore) per gli incontri eliminatori e di semifinale; 20 euro per la Gradinata (Secondo Settore); 30 euro per la Tribuna (Primo Settore) per le finali di domenica.
Sarà inoltre possibile sottoscrivere un abbonamento a 60 euro per la Gradinata (Secondo Settore), 100 euro per la Tribuna (Primo Settore), che permetterà di assistere a tutti e dieci gli incontri della Final Six, che vedrà in lizza oltre all’Italia come Paese ospitante, le migliori formazioni al mondo.
Per le società e i tesserati Fipav sono riservate agevolazioni e sconti: fino al 13 giugno potranno infatti, attraverso la propria società di appartenenza, godere di prezzi particolari. Le agevolazioni si potranno ottenere rivolgendosi al Comitato Regionale FIPAV Toscana (055.584299; stampa@fipavtoscana.it) oppure scaricando e compilando il modulo per la prenotazione dei tagliandi al sito: www.toscana.federvolley.it.

9 su 10 da parte di 34 recensori Via alla prevendita per la Final Six della World League di pallavolo maschile Via alla prevendita per la Final Six della World League di pallavolo maschile ultima modifica: 2014-04-03T02:21:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento