Ancona, diventa una lucciola per far curare il padre malato

La donna era in una casa squillo di piazza Ugo Bassi quando, nell’ottobre del 2012, venne sorpresa dalla Squadra Mobile di Ancona. Ora non è imputata, ma ha dovuto testimoniare nel processo contro la presunta tenutaria. La ragazza di 25 anni, sopraffatta dalla crisi, ha dovuto vendere il suo corpo per sopravvivere e per curare il padre malato.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ancona, diventa una lucciola per far curare il padre malato Ancona, diventa una lucciola per far curare il padre malato ultima modifica: 2014-04-02T21:59:34+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento