Padova, incontro col Console romeno per la sicurezza

Stretta di vite sulla sicurezza da parte del sindaco reggente di Padova Ivo Rossi che a seguito di un accordo con l’ambasciatrice di Romania in Italia ha annunciato questa mattina l’imminente arrivo di poliziotti romeni che collaboreranno con quelli italiani sull’intelligence sul fronte del contrasto a spaccate ed accattoni. “Abbiamo un incontro la prossima settimana per passare alla fase operativa: lo schema è quello di portare a Padova poliziotti romeni che aiutino quelli italiani nelle attività di intelligence finalizzate alle attività di repressione in particolare di accattonaggio molesto e spaccate nei negozi – ha spiegato il sindaco “reggente” Ivo Rossi – questo progetto condiviso con il questore e il prefetto, darà soluzioni di livello europeo ad un problema che oltre a Padova, riguarda le altre grandi città del Nord Italia”.
“E’ un modo – ha poi aggiunto Rossi – per garantire una maggiore sicurezza e magari un giorno, con le modalità previste dalle norme, far scontare ai criminali comunitari attratti dalla ricchezza delle nostre città, le pene nel loro paese. E’ una ipotesi quest’ultima, che mi piacerebbe molto vedere applicata, anche per far capire che l’Italia non è il territorio dell’impunità. Troppo spesso invece, a causa della congestione delle carceri e di un sistema normativo che è stato deteriorato da provvedimenti ad personam, i ladri fermati e arrestati dalla polizia e dai carabinieri, vengono denunciati a piede libero, rimanendo di fatto impuniti per moltissimo tempo”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Padova, incontro col Console romeno per la sicurezza Padova, incontro col Console romeno per la sicurezza ultima modifica: 2014-04-01T16:20:00+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento