Pisa, danni delle alluvioni inizia la ricognizione

Pubblicato l’avviso pubblico con cui l’amministrazione comunale sta procedendo alla ricognizione dei danni e del “fabbisogno per i ripristini del patrimonio privato e delle attività economiche-produttive” colpite dagli eventi alluvionali verificatisi nel periodo dal 1 gennaio all’11 febbraio 2014. Per informazioni è possibile telefonare all’Ufficio Protezione Civile: tel. 050/910575 dalle ore 09,00 alle ore 10,00 dei giorni lunedì, mercoledì, venerdì.

Atto n.DN-20/241 del 19.03.2014 -COMUNE DI PISA
Direzione Protezione Civile Prevenzione e Sicurezza
Datore di Lavoro
OGGETTO: Regione Toscana – ricognizione fabbisogni eventi alluvionali verificatisi nel periodo dall’1 gennaio all’11 febbraio 2014 nel territorio del Comune di Pisa – OCDPC Regione Toscana n. 157/2014 – AVVISO PUBBLICO.
LA DIRIGENTE
VISTE:
– la Deliberazione del C.C. n. 79 del 19.12.2013, immediatamente esecutiva, con la quale è stato approvato il Bilancio di previsione dell’esercizio 2014, il Bilancio pluriennale e la Relazione previsionale e programmatica per il triennio 2014-2016;
-la Deliberazione della G.C. n. 188 del 20.12.2013, immediatamente esecutiva, con la quale è stato approvato il P.E.G. per l’esercizio 2014;
VISTI:
-la Legge Regione Toscana 14 febbraio 2014 n. 8 avente ad oggetto “Contributi straordinari in favore della popolazione dei Comuni colpiti dagli eventi alluvionali nel periodo 1 gennaio/11 febbraio 2014”;
-la delibera della Giunta Regionale Toscana n. 185 del 10 marzo 2014 concernente “l’attivazione segnalazione danno e approvazione relativa scheda”;
-l’Ordinanza del Capo Dipartimento Protezione Civile 05 marzo 2014 n. 157 avente ad oggetto “primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi alluvionali verificatisi nel periodo dal 1 gennaio all’11 febbraio 2014 nel territorio della Regione Toscana”;
-la nota esplicativa interpro n. 17676 del 17 marzo 2014 della Regione Toscana-Direzione Generale della Presidenza-Settore “Sistema Regionale di Protezione Civile”, concernente la ricognizione del “fabbisogno per eventi alluvionali”, con la quale è stato disposto che le Amministrazioni Comunali interessate adottino apposito “avviso pubblico” a cui possono rispondere:
oi proprietari di immobili privati interessati dagli eventi alluvionali di cui all’oggetto mediante l’utilizzo della SCHEDA B, allegata al presente atto quale elemento integrante e sostanziale;
oi titolari delle attività economiche e produttive interessati dagli stessi eventi alluvionali indicati in oggetto mediante l’utilizzo delle SCHEDA C, allegata al presente atto quale elemento integrante e sostanziale;
PRESO ATTO:
-che nella medesima nota esplicativa viene previsto, in conformità alla già citata deliberazione della Giunta Regionale Toscana n. 185 del 10 marzo 2014, attuativa della Legge Regione Toscana n. 8 del 14 febbraio 2014, un “contributo straordinario di solidarietà” a favore delle famiglie che hanno subito danni dagli eventi alluvionali in argomento, attivando la segnalazione del danno mediante l’utilizzo della scheda “INTEGRAZIONE SCHEDA B”, allegata al presente atto anch’essa quale elemento integrante e sostanziale;
-che, in conformità a quanto previsto dalla suddetta Legge Regione Toscana n. 8 del 14 febbraio 2014, con l’Ordinanza del Capo Dipartimento Protezione Civile 05 marzo 2014 n. 157, è stato stabilito che:
– possono presentare istanza di contributo i nuclei familiari danneggiati aventi un valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) massimo di euro 36.000,00, riferito all’anno 2012;
– il nucleo familiare deve avere l’abitazione abituale e continuativa nel Comune di Pisa (i Comuni interessati sono stati individuati dalle delibere della Giunta Regionale n. 53 del 28/01/2014 e n. 71 del 3/02/2014);
– la segnalazione del danno effettuata con la “scheda B” e la “scheda integrativa B” viene presentata al Comune presso cui gli interessati hanno abitazione abituale e continuativa;
– i Comuni devono approvare, a tale fine apposito avviso pubblico per regolare i termini di presentazione della scheda, i criteri e le modalità di assegnazione ed erogazione nel rispetto di quanto previsto dalla L.R.Toscana n. 8/2014;
– il contributo è fissato dalla L.R. Toscana n. 8/2014 nel limite massimo di euro 5.000,00 per nucleo familiare;
– il contributo può essere cumulato con ulteriori eventuali contributi ivi compresa l’autonoma sistemazione, successivamente attivati ai sensi della L.R. Toscana n. 67/2003, oppure di provvedimenti nazionali;
CONSIDERATO il termine del 16/05/2014 dettato dalla Regione Toscana per la trasmissione delle risultanze delle schede da parte delle Amministrazioni Comunali interessate agli eventi calamitosi in argomento;
CONSIDERATO, inoltre, che sul nostro territorio, in conseguenza degli eventi alluvionali verificatisi nel periodo dal 1 gennaio all’11 febbraio 2014, potrebbero essersi verificati danni al patrimonio privato, alle attività economiche e produttive e alle famiglie;
RITENUTO di dover tempestivamente provvedere in merito dando avvio alla procedura per la ricognizione dei fabbisogni per i ripristini del “patrimonio privato, delle attività economiche- produttive” e per il “Contributo straordinario alle famiglie”, stabilendo :
-quale forma dell’avviso pubblico, quella della determinazione dirigenziale;
-quale termine indifferibile della presentazione delle istanze mediante le schede A, B, INTEGRAZIONE B, quello del 30 APRILE 2014;
DATO ATTO che con Provvedimento del Sindaco n. 27 del 13 maggio 2011, confermato con successivo del 30 maggio 2013 n.27, la sottoscritta è stata nominata Dirigente della Direzione Protezione Civile – Prevenzione e Sicurezza – Datore di Lavoro;
DETERMINA
per le ragioni espresse in narrativa e quivi integralmente richiamate:
DI AVVIARE, a partire dalla data di pubblicazione del presente atto, la procedura di ricognizione “fabbisogni per i ripristini del patrimonio privato e delle attività economiche-produttive” derivanti dagli eventi alluvionali verificatisi nel periodo dal 1 gennaio all’11 febbraio 2014 e per il “Contributo straordinario” alle famiglie che hanno subito danni per gli stessi eventi alluvionali aventi abitazione abituale e continuativa nel territorio del Comune di Pisa;
DI STABILIRE:
-quale forma dell’avviso pubblico, quella della determinazione dirigenziale;
-quale termine indifferibile di presentazione delle istanze mediante le allegate schede A, B, INTEGRAZIONE B, quello del 30 APRILE 2014;
DI STABILIRE ALTRESI’ CHE:
– è possibile reperire le citate schede A, B, INTEGRAZIONE B all’indirizzo internet www.comune.pisa.it/protciv o presso Ufficio Relazioni con il Pubblico – Lungarno Galilei n. 42 (orario di apertura dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30, il martedì e giovedì anche dalle 15,00 alle 17,00):
– le suddette schede di ricognizione potranno essere consegnate a mano esclusivamente presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Pisa-Lungarno Galilei n. 42 (orario di apertura dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30, il martedì e giovedì anche dalle 15,00 alle 17,00) entro le ore 12.30 del 30 aprile 2014, oppure a mezzo del servizio postale; in quest’ultimo caso, al fine del rispetto del termine di presentazione, farà fede la data del timbro postale;
– per eventuali informazioni è possibile telefonare all’Ufficio Protezione Civile (tel. 050/910575 dalle ore 09,00 alle ore 10,00 dei giorni lunedì, mercoledì, venerdì);
-DI DARE ATTO che la sottoscritta è responsabile del procedimento per l’intervento oggetto del presente provvedimento, ai sensi dell’art. 10, comma 1, del D. Lgs. 163/2006 e dell’art. 32 della L.R.T. n. 38/2007.

LA DIRIGENTE
Manuela BALLANTINI

9 su 10 da parte di 34 recensori Pisa, danni delle alluvioni inizia la ricognizione Pisa, danni delle alluvioni inizia la ricognizione ultima modifica: 2014-03-28T09:02:56+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento