Pisa, non mandano i figli a scuola denunciate 55 persone

Il dato è emerso nel corso di un’indagine settoriale disposta d’iniziativa dal Comando Compagnia di Pisa, condotta da tutti i Comandi Stazione competenti nei Comuni di Pisa, Vecchiano, San Giuliano Terme e Calci. Nel corso delle verifiche presso gli Istituti Scolastici delle Scuole Primarie e Secondarie dell’obbligo, alle quali hanno collaborato tutti i Dirigenti Scolastici interessati, è stato accertato che circa trenta bambini minorenni iscritti per l’anno scolastico in corso, non hanno frequentato le lezioni.
Complessivamente i genitori o gli esercenti la patria potestà che hanno omesso di inviare all’istruzione i minori sono risultati essere cinquantacinque. Tutti i casi accertati sono risultati ricadere nel territorio del Comune di Pisa e i minori interessati sono stati individuati tutti all’interno dei campi nomadi delle località Riglione, Bigattiera e Coltano. Per i genitori è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria per il reato previsto dall’art. 731 del Codice Penale “Inosservanza degli obblighi dell’istruzione elementare obbligatoria”. Parallelamente sono state trasmesse note informative ai competenti uffici dei Servizi Sociali comunali al fine di segnalare la problematica e adottare i provvedimenti ritenuti opportuni. Dietro il fenomeno della dispersione scolastica, infatti, spesso si celano situazioni di disagio sociale e di degrado familiare, che gravano sul regolare sviluppo del minore e sulla sua effettiva integrazione all’interno del tessuto sociale. Non di rado, infatti, i minori che non vengono avviati alla scuola dell’obbligo, sono sfruttati per commettere reati, soprattutto di tipo predatorio, ma anche dislocati ai vari incroci e dinanzi ai centri commerciali per l’accattonaggio. Non sono mancati, anzi sono risultati piuttosto frequenti, i casi in cui le pattuglie dipendenti hanno deferito all’A.G. minori sorpresi alla guida di veicoli non coperti da assicurazione e senza aver conseguito la patente. Pertanto, anche quest’anno, l’attenzione dell’Arma per la tutela della dignità e dei diritti dei minori, è stata massima al pari dell’anno scorso, durante il quale, sempre a seguito di indagini condotte d’iniziativa, i Comandi Stazione della Compagnia di Pisa hanno deferito sessantaquattro persone per l’analogo reato, non avendo inviato i figli a scuola nell’anno scolastico 2012/2013. Molte delle persone deferite quest’anno erano già state denunciate l’anno precedente.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pisa, non mandano i figli a scuola denunciate 55 persone Pisa, non mandano i figli a scuola denunciate 55 persone ultima modifica: 2014-03-28T09:00:47+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento