Turismo verde-Cia, al via nuova fase agriturismo

Una nuova fase di promozione dell’agriturismo lucano e di sviluppo del turismo rurale attraverso l’adeguamento della legislazione regionale e misure efficaci da prevedere nel nuovo Psr 2014-2020. E’ l’indicazione emersa dalla riunione del direttivo di Turismo Verde-Cia Basilicata, con la partecipazione del presidente Giuseppe Modarelli e del nuovo gruppo dirigente, fortemente impegnato in esperienze innovative. Ad esempio: si potrà fare ecoturismo nel comprensorio del lago del Pertusillo, a due passi dalle spiagge ioniche di Scanzano Jonico, nel Parco Gallipoli Cognato, in comprensori del Marmo e della Collina Materana, attraverso le fattorie didattiche o l’unica azienda bioagrisalute sinora in Basilicata in attività a Cancellara. Questo per rispondere alla crisi dei consumi che coinvolge anche l’agriturismo e alla nuova domanda di ospitalità rurale. “E’ infatti cambiato – sostiene Modarelli – l’identikit dell’ospite agriturista. Mentre, da una parte, tiene lo “zoccolo duro” della clientela di famiglie con bambini che cercano relax, cibi genuini e garantiti e contatto con la natura e gli animali, dall’altra crescono le prenotazioni di single che cercano nell’agriturismo benessere, arte e musica. Sono molti gli agriturismi -spiega il presidente di Turismo Verde Cia- che hanno scelto di dedicare gli ambienti comuni della struttura ad aree di lettura, in alcuni casi si mettono a disposizione degli ospiti strumenti musicali, rafforzando le iniziative che avvicinano l’enogastronomia tipica e di qualità a diverse forme artistiche. La fattoria si trasforma in una galleria per pittori contemporanei o location naturale per sculture e installazioni di forme d’arte e in alcune realtà. Poi ci sono agriturismi che utilizzano l’azienda come “campo base” per itinerari naturalistici o visite culturali. Tutte idee per rendere più attrattivo l’agriturismo e far crescere così il reddito aziendale in tempo di crisi, anche con l’offerta di attività ludico-didattiche per i bambini e sociali per i disabili (es. l’ippoterapia), senza dimenticare il relax con i corsi di yoga e aree “wellness” come le migliori Spa”.
Al termine è stato presentato il programma dell’assemblea interregionale di Turismo Verde Sud Italia che si terrà il 3 aprile prossimo a Miglionico. A partire dalle ore 9:30, presso l’azienda agrituristica “Fontan Di Noce”, si alterneranno gli interventi confederali e istituzionali. Presiederà i lavori il presidente nazionale di Turismo Verde-Cia Giuseppe Gandin. Dopo i saluti del presidente di Turismo Verde Basilicata Giuseppe Modarelli e del presidente della Cia Basilicata Antonio Nisi, introdurrà i temi dell’assemblea il direttore della Cia lucana Donato Distefano. Interverranno Tommaso Buffa, responsabile nazionale “La spesa in campagna”; Maria Grazia Milone, Donne in Campo Calabria; Vincenzo Netti, vicepresidente nazionale Agia. In rappresentanza delle istituzioni ci saranno Carmela De Vivo, responsabile Inea Basilicata; Gianpiero Perri, direttore Apt Basilicata; Michele Ottati, assessore regionale all’Agricoltura. Concluderà i lavori dell’assemblea il vicepresidente nazionale della Cia Alessandro Mastrocinque.

9 su 10 da parte di 34 recensori Turismo verde-Cia, al via nuova fase agriturismo Turismo verde-Cia, al via nuova fase agriturismo ultima modifica: 2014-03-27T10:55:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento