Torino, bufera sull’Agenzia Territoriale della Casa dieci arresti

69

Le misure cautelari sono in gran parte agli arresti domiciliari, nei confronti di dipendenti dell’Agenzia Territoriale della Casa di Torino. L’inchiesta, partita l’anno scorso, è quella sui favori ricevuti in cambio dell’assegnazione di appalti di manutenzione dei caseggiati pubblici del capoluogo piemontese. Coordinata dal pm Sara Panelli, aveva cinque indagati, quattro dirigenti Atc e un imprenditore, ma ora si è allargata.