Cocaina indirizzata all’ufficio postale del Vaticano

143

Si tratta di 340 grammi di cocaina in forma liquida che era nascosta in 14 preservativi. E’ stata sequestrata dai servizi doganali della Germania. La droga, proveniente dal Sudamerica, aveva un valore di 40 mila dollari ed è stata individuata a un controllo di dogana all’aeroporto internazionale di Lipsia. Dopo la scoperta, la polizia tedesca si è messa in contatto con quella della Città del Vaticano e ha fatto arrivare il pacco all’ufficio postale di destinazione, nella speranza di poter intercettare la persona che si fosse fatto viva a reclamarlo. I trafficanti hanno “fiutato” la trappola e non si è presentato nessuno.