Save the African Church, ecco come i cristiani contrastano la criminalità che devasta le chiese dell’Africa

“Save the African Church”, ovvero l’opera dei Crociati del web 2014. Ecco una valida e reale soluzione per contrastare la criminalità che devasta le chiese dell’ Africa e i cristiani. La tecnologia avanzata applicata alla sorveglianza ha fornito un’idea strategica ai Cavalieri dell’Ordine di San Martino, la probabile soluzione ad una serie di atti vandalici perpetuati ormai da anni nelle chiese dell’ Africa più dimenticata. Una rete di telecamere web collegate alle polizie locali a sorveglianza dei siti religiosi e di coloro che ci vivono. Promotore dell iniziativa l’ ordine dei Cavalieri di San Martino del Monte delle Beatitudini, www.ordinedisanmartino.org con sede a Roma. Una Crociata Tecnologica nel 2014. La storia si ripete davvero. Comunicazione e tecnologia al posto delle spade e delle armature. L’iniziativa verrà presentata il 2 aprile a Washington in occasione della terza edizione del “Annual Roman Gala- La Primavera” patrocinato dall’Ordine di San Martino e dall’Ambasciata Italiana a Washington.
E’ possibile contribuire all’iniziativa collegandosi al sito www.fundingmix.com

9 su 10 da parte di 34 recensori Save the African Church, ecco come i cristiani contrastano la criminalità che devasta le chiese dell’Africa Save the African Church, ecco come i cristiani contrastano la criminalità che devasta le chiese dell’Africa ultima modifica: 2014-03-20T10:11:15+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento