Palmi, scoperto un falso invalido

L’uomo è stato denunciato per una truffa all’Inps per 25 mila euro. Denunciati anche, per abuso d’ufficio, otto medici della commissione Inps di Reggio Calabria dell’Azienda sanitaria di Palmi e del falso invalido. Per l’accusa l’uomo, risultante invalido al 100%, conduceva una vita normale. Il falso invalido è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla pg e gli sono stati sequestrati fondi di investimento.

I Finanzieri hanno effettuato appostamenti e pedinamenti, raccogliendo anche immagini video, dalle quali emerge che l’uomo, in piena autonomia, usciva di casa da solo e si recava, guidando la propria auto, nel terreno agricolo di sua proprietà dove svolgeva attività di coltivazioni.

L’indagine coordinata dal procuratore aggiunto di Palmi Emanuele Crescenti, ha portato gli inquirenti a chiedere la sospensione dell’indennità di accompagnamento indebitamente percepita, nonché la revoca di quelle già ricevute. L’ammontare della truffa è stato quantificato in 25 mila euro, pari ad un’indennità di accompagnamento di circa 500 euro.

Ulteriori sviluppi delle indagini potrebbero riguardare la posizione dei medici delle due commissioni Inps di Reggio Calabria e dell’Azienda sanitaria di Palmi, oltre al medico condotto del falso invalido, i quali, secondo l’accusa, avevano tutti attestato la sussistenza dei requisiti invalidanti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Palmi, scoperto un falso invalido Palmi, scoperto un falso invalido ultima modifica: 2014-03-19T22:37:15+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento