Agugliano, omicidio di Dimitru Bordea arrestata la moglie Maria Andrada

Non era un suicidio ma un delitto. Risolto il giallo della morte  dell’operaio romeno di 33 anni che il 2 marzo era stato ritrovato cadavere, con la gola squarciata, in provincia di Ancona.

I Carabinieri hanno fermato la moglie Maria Andrada Bordea, 26 anni, con l’accusa di omicidio. La donna aveva detto di aver portato via da casa i due figli perché il marito, ubriaco, aveva dato in escandescenze spaccando tutto e minacciando il suicidio.

Lascia un commento