Scuola ed educazione motoria, prosegue con successo il progetto per le scuole

Prosegue il progetto “Scuola ed educazione motoria”, inserito nel Poft, curato dall’assessorato dalla formazione in collaborazione con Fondazione Zoè, Cosim costruzioni immobiliari S.p.A. e Veneto Banca che con il loro sostengo economico ne hanno permesso la realizzazione.
Il progetto, completamente gratuito per i soggetti partecipanti, avviato nei mesi di novembre e dicembre, coinvolge la scuola, la famiglia e l’associazionismo sportivo per sostenere e promuovere un miglioramento della vita individuale e sociale dei cittadini, a partire dai più piccoli. Il progetto è completamente gratuito per i soggetti coinvolti grazie al contributo dei numerosi sponsor.
Sono tre le proposte già realizzate con grande successo.
1250 bambini di prima e seconda della scuola primaria hanno incontrato le dietiste delle ditte di ristorazione che hanno spiegato loro i principi di una buona alimentazione attraverso la piramide alimentare.
“Aspettando il Natale” ha proposto mattinate di giochi sportivi ispirati ai temi natalizi con la partecipazione di 1650 bambini di delle classi terza, quarta e quinta della scuola primaria. Le attività sono culminate con la manifestazione benefica “Corri Babbo Natale corri” rivolta a tutte le famiglie e alle scuole con circa 2000 partecipanti.
Il 20 gennaio sono stati attivati i 96 laboratori di educazione motoria per i bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia e delle classi prima e seconda della scuola primaria giunti ormai a metà percorso. Questi laboratori prevedono 10 incontri con cadenza settimanale condotti da esperti di educazione motoria (diplomati ISEF o laureati in Scienze Motorie) provenienti dalle associazioni sportive che hanno aderito al progetto: G.S. Swimming Vicenza, A.S.D. Ankle Breakers, A.S.D. Circolo Spada di Vicenza, A.S.D. Amatori Rugby Vicenza, Unione Sportiva Dilettantistica Altair, A.S.D. Pianeta Sport e Volley San Paolo. A quest’ultima proposta hanno aderito 43 scuole dell’infanzia e primaria con il coinvolgimento di 1780 bambini.
Oltre agli sponsor, Fondazione Zoè, Cosim costruzioni immobiliari S.p.A. e Veneto Banca, molti altri enti, istituzioni e aziende si sono dimostrati sensibili all’iniziativa vedendo nella proposta dell’assessorato alla formazione aspetti educativi che coinvolgono i ragazzi e che fanno della formazione alimentare e motoria un tutt’uno, consentendone quindi la realizzazione: Sian, Serenissima Spa, Chef Express, Euroristorazione, Camst, Acque Vicentine, Latterie Vicentine, Aim Energy, Ufficio Scolastico Territoriale. Le classi e le scuole che hanno aderito a questo progetto inserito nel Poft, Piano dell’Offerta Territoriale 2013/14, hanno scelto questo tipo di intervento tra le 1000 proposte sposando un’iniziativa con una valenza triennale e con un intento rivolto alla formazione e alla crescita del bambino e che vuole dare una formazione alla stessa scelta di vita del ragazzo. Obesità, anoressia, scarso movimento, alimentazione scorretta sono purtroppo problemi che la società affronta quando ormai devono essere curati: con questo progetto si desidera suggerire uno stile di vita con lo scopo di aiutare i genitori nella formazione dei loro figli.

9 su 10 da parte di 34 recensori Scuola ed educazione motoria, prosegue con successo il progetto per le scuole Scuola ed educazione motoria, prosegue con successo il progetto per le scuole ultima modifica: 2014-03-14T05:21:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento