Parma, delegazione di studenti di Worms e del Romagnosi in Comune

Il vicesindaco Nicoletta Paci, con delega alla scuola ed ai servizi educativi, ha ricevuto in Municipio 47 studenti di cui 23 della seconda ginnasio del liceo Classico Gian Domenico Romagnosi e altri 24 del Rudi-Stephan Gymasium di Worms, in visita a Parma.

I ragazzi tedeschi sono ospiti di famiglie parmigiane nell’ambito di un progetto di scambio tra le due scuole che prevede la visita a Worms il prossimo anno degli studenti italiani. I giovani del ginnasio di Worms, accompagnati dagli insegnanti Daniel Wolf e Manuela Neuss, hanno fatto tappa in questi giorni alla Barilla, hanno visitato il castello di Torrechiara, duomo e battistero, la galleria nazionale, il Teatro Farnese ed un prosciuttificio locale.

“Ricorre quest’anno il trentesimo anniversario del gemellaggio fra la città di Parma e la città di Worms – ha spiegato il vicesindaco Nicoletta Paci ai ragazzi – e sono contenta di festeggiarlo con voi. I contatti tra Parma e Worms si sono intensificati anche alla luce dell’inaugurazione, lo scorso maggio, di piazza Parma, proprio a Worms. Il mio pensiero va all’amico e vostro concittadino, scomparso lo scorso ottobre, Hans-Joachim Rühl, che ha promosso con passione, nel corso degli anni, gli scambi tra le nostre due città. Sono convita dell’alto valore legato alla possibilità per voi giovani di conoscere la nostra cultura e di ampliare i vostri orizzonti”.

La referente per il progetto di scambi culturali tra il liceo Romagnosi e Worms è l’insegnante di inglese del liceo classico, Lilia Gennari. All’incontro era presente l’insegnate di lettere antiche Samantha Pelagatti che sottolineato il valore formativo del progetto.

Venerdì 21 marzo, alle 18.30, in cattedrale, è in programma una messa in suffragio di Hans-Joachim Rühl.

9 su 10 da parte di 34 recensori Parma, delegazione di studenti di Worms e del Romagnosi in Comune Parma, delegazione di studenti di Worms e del Romagnosi in Comune ultima modifica: 2014-03-14T11:16:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento