XXII concorso Ercole Olivario per le eccellenze olearie del Bel Paese

OlioDal 23 al 29 marzo, si svolgeranno le finali della XXII edizione del concorso Ercole Olivario. 251 le etichette iscritte in rappresentanza di 16 regioni. Proprio in questi giorni si sono chiuse le iscrizioni.

L’evento e’ organizzato dall’Unione Italiana delle Camere di Commercio, in collaborazione con la Camera di Commercio di Perugia, il MIPAAF, il Ministero dello Sviluppo Economico e il sostegno del Sistema Camerale Nazionale e degli Enti e le Associazioni di settore.

Il Concorso è riservato ad oli ottenuti esclusivamente da olive italiane, con la possibilità di partecipare a 2 distinte categorie, quella degli oli extravergine e quella degliextravergine DOP E IGP.

Le Commissioni Regionali di degustazione, costituite presso ciascun ente camerale e composte da iscritti nell’elenco di tecnici ed esperti di oli di oliva extravergini e vergini, saranno chiamate a eleggere un massimo di  6 oli rappresentativi della Regione per le 2 categorie previste

Il premio del Concorso sarà assegnato agli oli che otterranno i primi due posti nelle 2 categorie per ciascuna delle seguenti tipologie: fruttato leggero, fruttato medio, fruttato intenso.

Tra I premi della manifestazione ricordiamo:.

il Premio Speciale Amphora Olearia all’olio finalista che recherà la migliore confezione, secondo i parametri stabiliti dal Regolamento

–          la Menzione Speciale “Olio Biologico”al prodotto, certificato a norma di legge, che otterrà il punteggio più alto tra gli oli biologici finalisti

–          il Premio Lekytos, alla personalità straniera che distintasi per conoscenza delle tecniche d’assaggio

–          il Premio “Il Coraggio di fare Nuove Imprese Agricole”, riservato alle aziende finaliste avviate nell’ultimo quinquennio.

9 su 10 da parte di 34 recensori XXII concorso Ercole Olivario per le eccellenze olearie del Bel Paese XXII concorso Ercole Olivario per le eccellenze olearie del Bel Paese ultima modifica: 2014-03-12T07:07:44+00:00 da Elvia Gregorace
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento