Napoli, Polizia municipale arresta un uomo per furto in cantiere sequestrato

Nell’ambito delle attività di monitoraggio e controllo dei siti sottoposti a sequestro nell’Area Orientale, gli agenti della Polizia Municipale hanno sorpreso in Calata Macello, un uomo, P.A. di anni 59, intento a sottrarre attrezzi e beni mobili da un locale, adibito originariamente ad autocarrozzeria, già sequestrato il 20 gennaio scorso per violazioni edilizie ed ambientali.

In seguito all’intervento la persona sorpresa è stato sottoposto a fermo e durante le operazioni di identificazione si è appropriato di una tanica contenente diluente infiammabile e si è cosparso il corpo con il liquido, minacciando di darsi fuoco. Durante la successiva colluttazione P.A. versava il liquido addosso agli agenti che tentavano di fermarlo e parte del liquido diluente finiva nell’occhio destro di un funzionario della Polizia Municipale.

Trasportati al presidio ospedaliero, i sanitari hanno riscontrato lesioni guaribili, rispettivamente, in 5 giorni per il funzionario e in 7 giorni per il fermato.

I locali sequestrati sono stati liberati da tutti gli attrezzi, compresi quelli che il P.A. stava sottraendo e l’auto con cui stava portando via parte degli attrezzi sottoposta a sequestro penale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, Polizia municipale arresta un uomo per furto in cantiere sequestrato Napoli, Polizia municipale arresta un uomo per furto in cantiere sequestrato ultima modifica: 2014-03-12T13:39:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento