Udine, torna Castelli Aperti e coinvolge i Civici Musei della città per un mese

Sabato 5 e domenica 6 aprile torna Castelli Aperti: la 23^ edizione dell’evento organizzato dal Consorzio per la Salvaguardia dei Castelli Storici del Friuli Venezia Giulia, segna un importante accordo con il Comune di Udine.
Chi visiterà uno dei Civici Musei di Udine dal 10 marzo al 5 aprile, conservando il biglietto, avrà diritto ad 1 euro di sconto presentandolo all’ingresso di una delle diciotto dimore storiche che aderiscono a Castelli Aperti.
Viceversa, chi visiterà uno dei castelli il 5 e 6 aprile (i castelli aperti coinvolgono tutte le quattro province della regione) conservando il tagliando d’ingresso, avrà diritto ad un biglietto ridotto di 2,5 euro da presentare nei Civici Musei udinesi dal 6 aprile al 4 maggio.
“Il castello di Udine fa parte del patrimonio del Consorzio Castelli: ecco allora che i nostri musei hanno deciso di essere protagonisti attivi di questa manifestazione dando nuove opportunità ai visitatori della regione – spiega Marco Biscione, Direttore dei Civici Musei – Vogliamo che quella con il Consorzio sia una collaborazione a lungo termine e speriamo che questa sia solo la prima di una serie di iniziative comuni: così si valorizza il patrimonio storico e artistico creando percorsi di visita che uniscono il territorio”.
“Siamo molto soddisfatti per questo accordo – commenta Leonardo Ligresti Tenerelli, Vice Presidente del Consorzio – è una sinergia importante che dimostra come, con volontà ed impegno, sia possibile trovare reali opportunità di collaborazione tra ente pubblico e privato che vanno a beneficio della promozione del territorio, dei beni culturali e di tutti i cittadini”.
L’appuntamento è quindi per il 5 e 6 aprile con ben 18 residenze storiche aperte in tutta la Regione e alcune importanti novità.

9 su 10 da parte di 34 recensori Udine, torna Castelli Aperti e coinvolge i Civici Musei della città per un mese Udine, torna Castelli Aperti e coinvolge i Civici Musei della città per un mese ultima modifica: 2014-03-11T11:13:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento