Cene, camionista uccide a calci e pugni una prostituta albanese

Il bergamasco di 37 anni si è liberato del cadavere buttandolo in un container all’esterno di un casolare abbandonato di Cene, in valle Seriana. Poi si è allontanato. Percorsi soltanto pochi km si è schiantato in auto. Il camionista è finito in carcere con l’accusa di omicidio volontario. Il cadavere della donna è stato ritrovato quasi subito e immediato è scattato l’arresto. L’uomo è stato portato in ospedale per le cure dopo l’incidente, ma le ferite riportate non sono gravi. Sembra che l’arrestato avesse già aggredito un’altra prostituta in passato.

Lascia un commento