Bari, angoscia per la scomparsa di Damiano Modugno ex agente di polizia penitenziaria

“Spero con tutto il cuore che Damiano non abbia fatto una sciocchezza”, così il presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, si augura dopo aver appreso la notizia della scomparsa dell’ex agente di polizia penitenziaria, Damiano Modugno, 50enne.

“Conosco Damiano  e la sua famiglia da circa 20 anni – racconta Schittulli – una famiglia di Palese, dove anch’io abito, che vive da sempre dal proprio lavoro. Si era comprato, con enormi sacrifici, la casa accollandosi un mutuo di 900 euro al mese. In realtà, l’acquisto si è poi rivelato una vera e propria truffa. Damiano ha sperato che, attraverso il Comune di Bari, riuscisse a risolvere il problema urbanistico, ma deluso si è rivolto a me. Gli ho spiegato che, come Istituzione, non avevo margini di intervento, ma gli ho messo a disposizione un avvocato, mio amico, affinché lo seguisse gratuitamente nelle sue disavventure giudiziarie”.

“Confido che Damiano, uomo di alti principi morali, torni a casa da sua moglie e dai suoi figli, ai quali va la mia solidarietà e vicinanza in queste ore di angoscia”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bari, angoscia per la scomparsa di Damiano Modugno ex agente di polizia penitenziaria Bari, angoscia per la scomparsa di Damiano Modugno ex agente di polizia penitenziaria ultima modifica: 2014-03-09T17:05:18+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento