Ilaria Alpi un esempio da ricordare

La palestra di via Lucca, in zona Sacra Famiglia, sarà intitolata alla giornalista freelance Ilaria Alpi uccisa in Somalia assieme all’operatore Miran Hrovatin il 20 marzo 1994. “Il giornalismo è una professione che sostiene i fondamenti di libertà di un Paese e Ilaria Alpi è un esempio da proporre ai giovani. Per questo abbiamo deciso di intitlare un impianto sportivo a una giornalista” così l’assessore allo Sport Umberto Zampieri presentando alla stampa cittàdina questa scelta. Con lui il presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto Gianluca Amadori.

“E’ un messaggio importante perché spesso si critica l’informazione dimenticando che questa ha un ruolo decisivo. I giornalisti muoiono e nel 2013 nel mondo ne sono stati uccisi 70, ma i modi in cui un giornalista paga sono tanti boasti pensare all’isolamento o alle querele milionarie. Questa ititolazione, quindi la riteniamo un gesto importante per tutta la professione” ha sottolineato Amadori.

La cerimonia di ititolazione si terrà venerdì 14 marzo alle 11.30 presente anche la giornalista Laura Silvia Battaglia freelance che lavora nel Medioriente e che ha visto il Premio Cutuli 2013.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ilaria Alpi un esempio da ricordare Ilaria Alpi un esempio da ricordare ultima modifica: 2014-03-08T02:40:22+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento