Milano, Victor Hugo Menjivar Gomez ha anche violentato Libanny Mejia Lopez prima dell’omicidio

Un nuovo capo d’accusa per l’uomo reo confesso del duplice omicidio di Lorenteggio. E’ anche accusato di violenza sessuale nei confronti della domenicana Libanny Mejia Lopez, assassinata insieme a suo figlio, Leandro, di tre anni e mezzo. Victor Hugo Menjivar Gomez avrebbe costretto la donna a subire un atto sessuale prima di ucciderla.

Il salvadoregno ha raccontato che dopo la cena, mentre suo figlio e Leandro erano in un’altra stanza a giocare, ha cercato di baciare la donna ma lei gli ha tirato uno schiaffo dicendogli che l’avrebbe detto a sua moglie. A quel punto, secondo le indagini, lui ha preso un coltello e l’ha minacciata, lei si è spogliata per cercare di salvarsi la vita.

L’uomo ha sostenuto che in quel momento aveva posato il coltello, ma il pm, a quel punto del verbale, gli ha mosso la nuova contestazione di violenza sessuale. Secondo il racconto di Menjivar Gomez, la donna gli ha detto ancora una volta “lo dico a tua moglie” e lui ha perso la testa e l’ha accoltellata. Quando ha visto, appena aperta la porta, scappare il figlio della donna ha capito che era un testimone e ha deciso di ammazzarlo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, Victor Hugo Menjivar Gomez ha anche violentato Libanny Mejia Lopez prima dell’omicidio Milano, Victor Hugo Menjivar Gomez ha anche violentato Libanny Mejia Lopez prima dell’omicidio ultima modifica: 2014-03-06T17:55:24+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento